Il decreto incentivi Startup innovative consiste in una serie di agevolazioni finalizzate allo sviluppo di nuove imprese in Italia ad alto contenuto tecnologico. Per le start up che presentano domanda a Invitalia sono concessi:

- finanziamento a tasso zero, un finanziamento agevolato, senza interessi rimborsabile in 10 anni per un importo pari al 70 % delle spese e/o costi ammessi dal decreto. Per le startup innovative di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia e nel territorio del cratere sismico aquilano, il finanziamento a fondo perduto pari al 20% per un ammontare massimo dell'80%.
- i servizi di tutoraggio tecnico-gestionale per le imprese costituite da meno di 12 mesi. Il valore di questi servizi è di 15000 per le imprese di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia e nel territorio del cratere sismico aquilano ed euro 7500 per le imprese in tutta Italia.

Startup innovative costituite da giovani sotto i 35 anni o da donne, o da un dottore ricercatore o equipollente da non più di 6 anni che lavora all'esterno da almeno 3, l'importo massimo finanziato è pari all'80% delle spese ammissibili.
La durate del finanziamento deve durare al massimo 8 anni, è a tasso 0, il rimborso delle somme finanziate deve partire decorsi 12 mesi dall'ultima quota inviata a Invitalia, mediante rate semestrali con scadenza fissa al 31 maggio e 30 novembre di ogni anno.
La presentazione delle domande e dei piani di impresa per accedere ai finanziamenti e agevolazioni del programma smart and start gestito da Invitalia, possono essere presentate dalla data che verrà fissata prossimamente dal Ministero.
La domanda va presentata per via telematica utilizzando l'apposito modulo presente sul sito ed indicando il tipo di attività imprenditoriale, qual è l'innovazione del progetto, il mercato di riferimento e le strategie di ingresso e gli aspetti tecnici, economici e finanziari.
Per accedere alle agevolazioni occorre registrarsi sul sito dedicato, compilare la domanda e il piano d'impresa e trasmetterla insieme ai relativi allegati, previa apposizione di firma digitale del legale rappresentante o, nel caso di società non ancora costituite, dalla persona fisica "proponente".