Il business plan è in pratica un documento di programmazione, un piano strategico che determina gli obiettivi eventuali che l'imprenditore vuole raggiungere con la sua nuova impresa. Inoltre, mette in luce tutti i vari problemi e i pericoli che potrebbero presentarsi durante questo percorso.

Questo piano strategico, inizialmente stilato per gli intermediari finanziari che valutavano il rischio delle attività della startup, è diventato fondamentale, successivamente, nella creazione dell'azienda e nel controllo di gestione dopo l'avvio dell'impresa.
Un elenco di domande a cui si risponde e che viene mano a mano aggiornato con altre domande e punti deboli che si riscontrano strada facendo.

I 10 punti fondamentali da scrivere in un business plan sono:
- Descrizione del progetto;
- Forma giuridica della società;
- Organico e compagine sociale;
- Analisi di mercato;
- Strategia di marketing;
- Come si intende raggiungere l'obiettivo;
- Gli aspetti organizzativi della società;
- Il piano finanziario;
- La promozione e la pubblicità;
- La motivazione.

Per redigere un business plan ci vuole tempo, soprattutto per una startup, che richiede ulteriori punti fondamentali da compilare.