Con il programma Smart&Start rivolto alle nuove imprese italiane, vengono stanziati 200 milioni di euro sotto forma di finanziamenti e agevolazioni per l'investimento e i costi di esercizio in ambito di impresa.
Una startup innovativa è una società di capitali, anche sotto forma di cooperativa o di società europea con sede fiscale in Italia, che risponde a determinati requisiti e ha come oggetto sociale, l'esclusivo o prevalente sviluppo e commercializzazione di prodotti e servizi innovativi ad alto valore tecnologico.
Il decreto incentivi per le startup innovative è un programma di incentivi e agevolazioni per le nuove imprese dall'alto contenuto tecnologico e innovativo e o mirato alla messa a punto e commercializzazione di prodotti, servizi o soluzioni in ambito economico digitale, oppure, alla valorizzazione della ricerca pubblica e privata.
200 milioni di euro dal programma di investimento con la possibilità di finanziare fino a 1,5 milioni di euro a tali imprese, con finanziamento a tasso zero da restituire in 8 anni e che potrà arrivare fino a 70% dell'investimento totale.
Se la startup fosse prevalentemente costituita da donne o da giovani, oppure al suo interno fosse presente un ricercatore italiano che dall'estero sceglie di rientrare in Italia, l'importo massimo del finanziamento potrebbe aumentare fino all'80%.
Per le startup del Mezzogiorno e de L'Aquila c'è un ulteriore agevolazione sotto forma di contributo a fondo perduto del 20%; inoltre, per le startup costituite da non più di un anno ci sarà l'opportunità di usufruire di un tutoring tecnico - gestionale con servizi altamente specializzati.